Home Area tributaria e fiscale RAVVEDIMENTO OPEROSO: da gennaio 2010 si riducono gli interessi
RAVVEDIMENTO OPEROSO: da gennaio 2010 si riducono gli interessi PDF Stampa E-mail
News - Area Tributaria e Fiscale

Il Fisco ha abbassato di due punti la misura degli interessi legali, infatti, dal 1° gennaio 2010 gli interessi sono ridotti dal 3 per cento all'1 per cento.

Tale riduzione è stata disposta dall'articolo 1 del Decreto del Ministero dell'Economia del 4 dicembre 2009, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 291 del 15 dicembre 2009.

Il provvedimento stabilisce che la misura del saggio degli interessi legali (articolo 1284 del Codice Civile) è fissata all'1% in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2010.

 

I contribuenti che pagano in ritardo i tributi possono valersi del ravvedimento "breve", cioè entro i 30 giorni successivi alla scadenza, o del ravvedimento "lungo", cioè entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale è commessa la violazione.

 

In caso di ravvedimento, oltre al tributo dovuto, il contribuente deve pagare:

  • l'interesse legale (3% annuo fino al 31 dicembre 2009 e 1% dal 1 gennaio 2010), calcolato dal giorno successivo a quello di scadenza fino al giorno di pagamento compreso;
  • la sanzione del 2,5% (un dodicesimo del 30%) in caso di ravvedimento "breve";
  • la sanzione del 3% (un decimo del 30%) in caso di ravvedimento "lungo".

 

 

Iscriviti alla newsletter