Home Area organizzativa

Informazioni meteo

11°C
Bari
Coperto con pioggia debole
Umidità: 76%
Vento: 9 nodi ONO
Lun

5°C
Mar

4°C
Mer

6°C
Gio

12°C
Area Organizzativa

A cura del presidente Michele Lacenere



CAMPAGNA CERASICOLA 2016: RIPARTITE LE ATTIVITA` NELL’AREA BAT PDF Stampa E-mail
News - Area Organizzativa
Mercoledì 27 Aprile 2016 10:08

stella-cherriesL’avvio della campagna cerasicola appena cominciata è stata segnata dalla richiesta, della Grande Distribuzione Organizzata e dai vari operatori commerciali, di avere come fornitori di ortofrutta solo prouttori che possiedono la certificazione relativa alla “Rete del lavoro agricolo di qualità” prevista dall’art.6 del D.L. 91/2014 convertito in L. 116/2014.

Attualmente si contano appena 200 aziende agricole sul territorio nazionale iscritte a tale Rete. Dati i tempi ( almeno 60 giorni) e le lungaggini burocratiche che contraddistinguono l’ottenimento di questa certificazione partita solo il 15 settembre scorso, appare evidente che le aziende non riescano ad essere in regola nei tempi dettati dalla campagna delle ciliegie che dura poco meno di due mesi.

Questa situazione ha ingenerato evidenti tensioni sociali nelle provincie di Bari e Bat nelle quali si concentra il 40% della produzione nazionale di ciliegie e circa 7.000 aziende agricole dedite all’ortofrutta con un giro d’affari che supera i 100 milioni di euro. Pur condividendo il principio ispiratore del decreto legislativo succitato, Confagricoltura Bari e Bat, insieme alla Cia Bari e Bat, a Fedagri Confcooperative Puglia e all’APEO, ha partecipato ad un tavolo tecnico, richiesto dal sindaco di Bisceglie Francesco Spina, durante il quale si è chiesto al prefetto della BAT Clara Minerva, di farsi portavoce presso i Ministeri competenti di una proroga dell’applicazione della norma.

Leggi tutto...
 
QUESTIONE GRANO DURO: GLI IMPEGNI DI CONFAGRICOLTURA BARI PDF Stampa E-mail
News - Area Organizzativa
Martedì 26 Gennaio 2016 14:04

foto 1Si è svolto ieri a Gravina il seguitissimo convegno organizzato da Confagricoltura Bari per discutere di valorizzazione, rigidità nei contolli ed import del grano duro.

Dall’incontro sono scaturiti i seguenti auspici:

• più controlli al grano in entrata dall’estero per verificare il livello di micotossine (funghi tossici) presenti;

una revisione immediata da parte della Commissione Europea sui livelli di tossine aflatossine che indicano qualità. Attualmente in Italia il livello di aflatossine consentite per norma è pari a 1750 (già a 200 risulta nocivo per i bambini), mentre in paesi esteri come il Canada il livello è pari a 1000; dato che favorisce l'ingresso di grani più tossici in Europa;

• un’azione di lobby in Europa al fine di favorire misure che diano contezza della materia prima in etichetta;

• un impegno da parte delle Istituzioni regionali ad inserire premialità ai produttori di grano duro di qualità nel prossimo PSR.

Leggi tutto...
 
GLI AUGURI DEL PRESIDENTE BUCCI PDF Stampa E-mail
News - Area Organizzativa
Martedì 22 Dicembre 2015 10:35

bucci ridCari soci e amici,

a conclusione di un 2015 molto intenso per le nostre attività organizzative e per le nostre imprese, desidero porgere a tutti i migliori auguri di buon Natale e di un anno nuovo ricco di soddisfazioni.

Un caro saluto.

Il Presidente

Umberto Bucci

 
FINANZIAMENTI PER LA COSTITUZIONE E LA TENUTA DEI LIBRI GENEALOGICI PDF Stampa E-mail
News - Area Organizzativa
Martedì 17 Novembre 2015 16:16

mucca latte umanoSi trasmette in allegato copia del Decreto Direttoriale del MIPAAF, inerente alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale dichiarati compatibili con il mercato interno. Tale Decreto, adeguando la norma applicativa nazionale alle nuove disposizioni europee, affronta in particolare il tema inerente gli aiuti per la tenuta dei libri genealogici e per la determinazione della qualità genetica o della resa del bestiame.

In merito ai contenuti appare opportuno segnalare quanto enunciato all’art. 2 circa i soggetti proponenti, in quanto il riferimento all’allegato 1 del regolamento 702/2014 e del correlato art. 27 consente d’ipotizzare un ribaltamento della situazione fino ad oggi in essere in merito all’individuazione dei soggetti che possono beneficiare dell’intervento.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 10 di 29